Roma, Santa Bibiana, Gian Lorenzo Bernini

16 Set. 2017
Santa Bibiana, particolare della base

Il restauro in occasione della prossima apertura della mostra su Gian Lorenzo Bernini

Il 4 settembre scorso è arrivata alla Galleria Borghese la grande scultura della martire cristiana, conservata al centro dell’altare maggiore della Chiesa di Santa Bibiana a Roma. Prima di essere esposta alla grande mostra Bernini, in programma dal 1 novembre     2017 sarà sottoposta ad un intervento manutentivo.

L’intervento verrà condotto nella loggia del Museo, in uno spazio di lavoro protetto ma aperto alla fruizione del pubblico, appositamente allestito dall’arch. Valentina Pitzolu. Sarà l’occasione per riprendere il percorso di conoscenza sulle opere dello scultore, iniziato nel 1996 da Maria Grazia Chilosi. Il restauro delle sculture giovanili conservate nella Galleria era stato il primo approfondito momento di confronto e documentazione sulle tecniche esecutive dell’artista, ampliamente registrato nel volume Bernini scultore, la tecnica esecutiva a cura di Anna Coliva.

La Santa Bibiana, molto ingrigita sulla superficie, appare piuttosto integra tranne nella base, dove è stato ricostruito il masso roccioso con una malta a base di gesso. L’ultimo intervento di restauro documentato risale al 2000, ad opera di Marcello Castrichini con la direzione di Vitaliano Tiberia.

Direzione Lavori: Dott.ssa Roberta Porfiri, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Comune di Roma

Restauro: Maria Grazia Chilosi, Mark Gittins

Trasporto e movimentazione: Ditta Montenovi Srl